La gestione del tempo nello studio legale (parte 1)

Mirco Minardi

Avv. Mirco Minardi

Iniziamo con una storia che, come tutte le storie, inizia con “C’era una volta”.

C’era un volta un boscaiolo intento a tagliare alberi con una vecchia sega. Tagliava, tagliava e tagliava ma alla fine della giornata i risultati erano assai pochi rispetto al tempo impiegato. Un giorno passa di lì un altro boscaiolo e vedendo la fatica del collega gli dice: “Ciao, guarda che se non affili la lama continuerai a far fatica e ad ottenere poco”. L’altro, senza neanche alzare la testa gli risponde: “Non ho tempo di affilare la sega, devo tagliare queste piante”:

Il concetto è chiaro. E’ inutile lavorare, lavorare, lavorare se i risultati mancano. A volte occorre fermarsi e “affilare la sega”.

Iniziamo dunque un breve viaggio nel mondo del managment, sospendendo per qualche giorno i post giuridici (che a volte sono davvero noiosi!).

Vi propongo una serie di articoli per riflettere sul modo in cui “gestiamo il nostro tempo” e su come sia possibile migliorare la produttività.

Buona lettura!

I

SUL PERCHE’ E’ NECESSARIO SAPER GESTIRE IL PROPRIO TEMPO

Negli Stati Uniti tutti i manager degni di questo nome conoscono le regole del Time Management, perché queste regole rappresentano la base per lavorare in modo efficace.

Se ci pensi bene è ovvio. Tutto ciò che facciamo, lo facciamo in una cornice di tempo, più o meno variabile. O meglio: tutti hanno 24 ore al giorno, né un minuto di più, né un minuto di meno, anche se alcuni sono in forma con 4-5- ore di sonno, altri con 8. Ciò non toglie che la giornata sia di 24 ore per ogni persona.

Tuttavia i compiti, le informazioni, gli adempimenti che si accavallano ogni giorno nella vita di un professionista, equivalgono ai compiti, alle informazioni e agli adempimenti che un professionista di quarant’anni fa aveva forse in un mese.

Non so se ti sei accorto quanto tutto si sia velocizzato. I clienti non vogliono più risposte dopo una settimana, ma in giornata, oppure per il giorno dopo. Tutti corrono freneticamente e i processi (non intendo quelli in tribunale) si sono velocizzati esponenzialmente.

Non è questa la sede per discutere se questa velocità abbia un senso e se alla lunga possa danneggiarci, anche se ciò che penso l’hai già capito. Ma tant’è. Il mondo attuale è questo.

Ecco allora che diventa importante avere gli strumenti per ottimizzare il proprio tempo, e la buona notizia è che questi strumenti ci sono! Negli Stati Uniti sono decenni e decenni che vengono applicati; da noi, come sempre sono conosciuti da una stretta cerchia di “esperti”.

Io ho studiato i testi sacri del Time Management e li ho applicati alla mia esperienza di avvocato ed ho avuto grandi risultati. E qui c’è la questione di fondo: “quali vantaggi posso ricavare nell’applicare i principi del Time Management?” Ti rispondo con alcune domande:

  • Immagina come ti sentiresti nell’avere più tempo libero da dedicare ai tuoi hobby preferiti?
  • Immagina come ti sentiresti nell’avere più tempo da passare con le persone che ami?
  • Immagina come ti sentiresti nel sentire che ogni giorno ti dedichi a cose importanti?
  • Immagina come ti sentiresti nell’avere una migliore organizzazione dell’ufficio, sapendo gestire le scadenze e gli impegni in maniera ottimale?
  • Immagina di non avere quei terribili pensieri che ti fanno temere di aver dimenticato qualche scadenza?

Dedica qualche minuto ad ogni domanda e prova realmente ad immaginare come ti sentiresti nelle diverse situazioni. Insomma, mi pare che di vantaggi ce ne siano, o no?

A domani!


Share
Mirco Minardi

Avvocato, blogger, relatore in convegni e seminari. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste specializzate cartacee e delle seguenti monografie: Le insidie e i trabocchetti della fase di trattazione del processo civile di cognizione. Manuale di sopravvivenza per l’avvocato, Lexform Editore, 2009; Le trappole nel processo civile, 2010, Giuffrè; L’onere di contestazione nel processo civile, Lexform Editore, 2010; L’appello civile. Vademecum, 2011, Giuffrè; Gli strumenti per contestare la ctu, Giuffrè, 2013; Come affrontare il ricorso per cassazione civile, www.youcanprint.it, 2020.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:




Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*