Articoli di Mirco Minardi

Il ricorso per cassazione può essere notificato telematicamente alla PEC del domiciliatario fisico?

Mirco Minardi

Sembra strano dover porre certe domande, perché il buon senso suggerirebbe di rispondere affermativamente. Per quale ragione, infatti, una notifica fatta al domiciliatario dovrebbe essere ritenuta valida se fatta a mani o mezzo posta ed invalida se fatta telematicamente? La PEC non raggiunge comunque lo scopo di portare a conoscenza del domiciliatario l’esistenza della impugnazione?… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione e gravità dell’inadempimento ex art. 1453 c.c.

Mirco Minardi

1.- La vicenda sostanziale. Nel gennaio del 2008 Tizio  conveniva in giudizio Caio e Mevia affinché fosse dichiarata la risoluzione del contratto preliminare di compravendita, avente ad oggetto un appartamento sito in Viareggio, con condanna dei convenuti alla restituzione del doppio della caparra versata. In occasione della stipula del contratto preliminare, l’attore quale promissario acquirente… Continua la lettura »

Opposizione al decreto di liquidazione dei compensi del CTU: le parti sono litisconsorti necessarie?

Mirco Minardi

Con provvedimento datato 14/7/2015, il Tribunale di Brindisi aveva liquidato in favore di un professionista il compenso dovuto per l’attività di consulente tecnico d’ufficio prestata nell’ambito di un giudizio civile avente ad oggetto l’impugnazione di una disposizione testamentaria. Avverso tale provvedimento aveva proposto ricorso una parte che era stato però rigettato dal Tribunale di Brindisi…. Continua la lettura »

GIUDICI AUSILIARI IN CORTE D’APPELLO: LA CASSAZIONE RINVIA IN ATTESA DELLA CONSULTA

Mirco Minardi

Mi sto imbattendo in alcune ordinanze della Corte di Cassazione che hanno disposto il rinvio dei procedimenti definiti dalle corti d’appello in presenza, in seno al collegio, di un giudice ausiliario, in attesa che sulla questione si pronunci la Consulta. Se dovesse essere dichiarata l’illegittimità costituzionale della norma ne vedremo delle belle (o delle brutte).

Documenti prodotti direttamente al CTU e ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Nel caso deciso da Cass. 460/2021, l’attore, su autorizzazione del Giudice aveva prodotto documentazione dopo la scadenza dei termini ex art. 183 c.p.c. che erano stati utilizzati dal CTU per la redazione della relazione. Il ricorrente articola pertanto il seguente motivo di impugnazione: 3. Con il terzo motivo si denuncia “Violazione e falsa applicazione dell’art…. Continua la lettura »

Ricorso per cassazione: un caso concreto in cui sono stati ritenuti correttamente invocati gli artt. 115 e 116 c.p.c.

Mirco Minardi

Nel caso deciso da Cass. 652/2021 i giudici del merito avevano accertato l’esclusiva responsabilità, in un sinistro stradale, del conducente tamponante. Tuttavia, ad avviso di questi – ricorrente in Cassazione – anche la Corte d’appello aveva ritenuto esistenti le luci posteriori del trattore agricolo tamponato, nonostante ciò non risultasse da elementi di prova decisivi e… Continua la lettura »

Doppia conforme: ecco un caso in cui non sussiste

Mirco Minardi

L’art. 348 ter, quarto comma, c.p.c. stabilisce che “Quando l’inammissibilità è fondata sulle stesse ragioni, inerenti alle questioni di fatto, poste a base della decisione impugnata, il ricorso per cassazione di cui al comma precedente può essere proposto esclusivamente per i motivi di cui ai numeri 1), 2), 3) e 4) del primo comma dell’articolo… Continua la lettura »