Ricorso per cassazione avverso le decisioni del CNF e procura alle liti

Mirco Minardi

0001 (22)È uscito il nuovissimo e-book “Come affrontare il ricorso per cassazione civile“. Clicca qui

CLICCA QUI

Il ricorso avverso le decisioni del CNF può essere sottoscritto anche dall’avvocato cui il procedimento si riferisce, purché non sospeso o radiato. A tal fine non è necessario essere iscritti nell’apposito albo degli avvocati abilitati alle giurisdizioni superiori.

Naturalmente può essere conferita una procura speciale ad un avvocato cassazionista e tale non può essere considerata la procura rilasciata per la fase davanti al COA, CDD e al CNF.

La procura speciale, infatti, deve essere necessariamente successiva al provvedimento impugnato.

Per tale ragione Cass. S.U.3775/2014 ha dichiarato la inammissibilità del ricorso, in quanto sottoscritto da avvocato privo di procura speciale.

Anche l’avvocato sospeso cautelarmente non può presentare ricorso al CNF e alla Cassazione (S.U. 11213/2008).

Tutti i miei articoli sul ricorso per cassazione.

La supervisione del ricorso per cassazione.

Contatti.


Share
Mirco Minardi

Avvocato, blogger, relatore in convegni e seminari. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste specializzate cartacee e delle seguenti monografie: Le insidie e i trabocchetti della fase di trattazione del processo civile di cognizione. Manuale di sopravvivenza per l’avvocato, Lexform Editore, 2009; Le trappole nel processo civile, 2010, Giuffrè; L’onere di contestazione nel processo civile, Lexform Editore, 2010; L’appello civile. Vademecum, 2011, Giuffrè; Gli strumenti per contestare la ctu, Giuffrè, 2013; Come affrontare il ricorso per cassazione civile, www.youcanprint.it, 2020.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:




Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*