Ricorso per cassazione e ordinanza ex art. 348 c.p.c.

Mirco Minardi

Il primo comma dell’art. 348 c.p.c. stabilisce che fuori dei casi in cui deve essere dichiarata con sentenza l’inammissibilità o l’improcedibilità dell’appello, l’impugnazione è dichiarata inammissibile dal giudice competente quando non ha una ragionevole probabilità di essere accolta. Il secondo comma del successivo art. 348-ter afferma che quando è pronunciata l’inammissibilità, contro il provvedimento di primo… Continua la lettura »

Ancora sul ricorso per cassazione e le questioni nuove

Mirco Minardi

Mi sono già occupato diverse volte del tema relativo alle questioni nuove nel giudizio di cassazione. Ho infatti già messo in evidenza che i motivi del ricorso per cassazione debbono investire a pena di inammissibilità statuizioni e questioni che abbiano già formato oggetto di grave. Esse, dunque, debbono appartenere al thema decidendum del giudizio di secondo… Continua la lettura »

Questioni nuove e ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Bisogna sempre stare molti attenti quando si affronta una questione non trattata dalla sentenza che si impugna. In questi casi occorre infatti una tecnica redazionale precisa che è la seguente: a) indicare in quali fasi del giudizio detta questione è stata sollevata; b) specificare in quali atti/verbali è stata oggetto di discussione (avendo cura di… Continua la lettura »

Presunzioni, massime di esperienza, congetture (estratto da Cass. 6387/2018)

Mirco Minardi

<<Giusta principio consolidato nella giurisprudenza di legittimità in tema di responsabilità contrattuale, colui che agisce (per l’adempimento o per la risoluzione del contratto o) come nella specie per il risarcimento del danno deve dare la prova della fonte negoziale o legale del suo diritto, limitandosi alla mera allegazione della circostanza dell’inadempimento della controparte, mentre è… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione ed omesso esame di documenti

Mirco Minardi

Un errore frequente tra gli avvocati è quello di ritenere che un documento, una volta prodotto in giudizio, debba necessariamente essere valutato dal giudice, anche quando, rispetto ad esso, non sia avvenuta alcuna deduzione, illustrazione, istanza, allegazione. In altre parole, la produzione deve essere accompagnata dalla illustrazione della rilevanza probatoria del documento; in mancanza di… Continua la lettura »

Il ricorso per cassazione e i vizi della ctu

Mirco Minardi

Un errore frequentemente commesso è quello di sottoporre a critica non la sentenza, bensì direttamente l’elaborato del CTU; in questo caso il motivo di ricorso è certamente inammissibile. Ora, allorquando venga disposta una consulenza tecnica può accadere questo: a) il giudice aderisce alla CTU senza alcuna motivazione; b) il giudice riporta le conclusioni del CTU… Continua la lettura »

L’indicazione dei documenti nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

In Cass. 5533/2018 troviamo specificato come vanno indicati nel ricorso per cassazione: a) i documenti già prodotti e inseriti nel proprio fascicolo; b) i documenti prodotti da controparte; c) i documenti relativi alla nullità della sentenza. Leggiamola insieme. 7. I motivi possono essere esaminati insieme e sono inammissibili. In particolare il primo motivo, è inammissibile… Continua la lettura »

La mancata ammissione della prova testimoniale nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Non di rado la prova testimoniale non viene ammessa dal giudice di merito. Talvolta perché inammissibile, talaltra perché irrilevante. L’inammissibilità può discendere dalla violazione di norme sostanziali e processuali. La rilevanza richiama invece la pertinenza rispetto ai fatti principali e secondari. La valutazione del giudice di merito potrebbe essere corretta, ma potrebbe essere anche scorretta; in… Continua la lettura »