Violazione del contraddittorio durante la CTU e ricorso per Cassazione.

Mirco Minardi

Nella sentenza 7737/2016, la S.C. ricorda nuovamente che la violazione del contraddittorio durante le operazioni peritali (per avere il Consulente acquisito documentazione da una parte, ovvero per aver effettuato le operazioni senza permettere alle parti di partecipare) non determina ex se la nullità della relazione e quindi della sentenza.

Occorre infatti dimostrare che l’attività viziata ha avuto un peso determentante nelle conclusioni del CTU e quindi nella sentenza.

Pertanto, allorquando si predispone un ricorso per cassazione, la parte ha l’onere di evidenziare non solo il vizio, ma anche la rilevanza dello stesso; diversamente il motivo verrà giudicato inammissibile.

Se vuoi approfondire questi argomenti scarica l’ebook “Come si contesta una ctu” cliccando sul link.

Tutti i miei articoli sul ricorso per cassazione.

La supervisione del ricorso per cassazione.

Contatti.


Share
Mirco Minardi

Avvocato, blogger, relatore in convegni e seminari. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste specializzate cartacee e delle seguenti monografie: Le insidie e i trabocchetti della fase di trattazione del processo civile di cognizione. Manuale di sopravvivenza per l’avvocato, Lexform Editore, 2009; Le trappole nel processo civile, 2010, Giuffrè; L’onere di contestazione nel processo civile, Lexform Editore, 2010; L’appello civile. Vademecum, 2011, Giuffrè; Gli strumenti per contestare la ctu, Giuffrè, 2013; Come affrontare il ricorso per cassazione civile, www.youcanprint.it, 2020.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:




Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*