Presentazione del Manuale di diritto civile di Chinè e Zoppini – Neldiritto editore

Mirco Minardi

(Dal sito dell’editore) Il successo registrato dal Manuale Superiore di diritto civile ha indotto a por mano ad una nuova edizione davvero all’altezza delle aspettative. Si è allora atteso non solo ad un inevitabile aggiornamento normativo, dottrinale e giurisprudenziale, ma anche ad un definitivo completamento dell’Opera, con un integrazione ed una più compiuta ed organica esposizione e catalogazione degli istituti e dei problemi. Numerosissime, pertanto, le revisioni, rivisitazioni, innovazioni ed integrazioni rispetto alla prima Edizione.

Il volume si apre con uno scenario sull’ordinamento giuridico e sulle fonti del diritto, volto a coglierne le implicazioni e i precipitati civilistici. Non meno importante la nuova trattazione verticale dedicata alla pubblicità dei fatti giuridici e alla trascrizione. Le parti relative alle persone (e, in particolare, ai diritti della personalità), alla famiglia e alle successioni sono state interamente riviste e aggiornate alla luce della più recente giurisprudenza. Particolare attenzione è dedicata all’istituto del patto di famiglia. Anche la trattazione dei beni, dei diritti reali e delle obbligazioni ha costituito oggetto di revisione e aggiornamento. Nell’ambito delle obbligazioni è completamente nuova la parte relativa alle garanzie reali e personali. Completamente rivisitate le parti relative ai contratti e alla responsabilità civile.

Quanto al contratto in generale, sono state trattate con particolare attenzione le tematiche relative all’obbligo legale a contrarre e all’esecuzione in forma specifica dell’obbligo di contrarre, al sub contratto, al recesso, allo ius variandi, all’impossibilità e all’eccessiva onerosità sopravvenuta. È stata rivisitata, inoltre, la trattazione della responsabilità precontrattuale, dell’opzione, della causa, dell’oggetto e della forma del contratto, degli effetti del contratto tra le parti e verso i terzi, della nullità, dell’annullabilità e dell’inesistenza, della rescissione, della risoluzione per inadempimento, della diffida ad adempiere, della clausola risolutiva espressa, della cessione del contratto, della rappresentanza e del contratto per persona da nominare.

La trattazione sul contratto, nella nuova edizione, si chiude con un’intera parte – mancante nella prima – dedicata all’analisi dei singoli contratti.

Quanto alla responsabilità contrattuale, hanno costituito oggetto di rinnovata disamina gli istituti della caparra confirmatoria e penitenziale e della clausola penale.

Anche la parte dedicata alla responsabilità aquiliana è stata completamente ripensata, in specie in sede di trattazione della nozione, del fondamento e della struttura dell’illecito civile: è stata inserita, inoltre, un’intera sezione dedicata alle cause di giustificazione.

Una menzione a parte merita il danno non patrimoniale, la cui recentissima evoluzione dottrinale e giurisprudenziale, ha imposto una nuova e particolarmente approfondita trattazione.

Il volume si chiude con una parte, anch’essa completamente nuova, dedicata alla responsabilità contrattuale, precontrattuale ed extracontrattuale in ambito comunitario, alla luce dei più recenti interventi normativi.


Share
Mirco Minardi

Avvocato, direttore responsabile del blog per la formazione giuridica www.lexform.it. Relatore in convegni e seminari. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste specializzate cartacee e telematiche e della monografia "Le insidie e i trabocchetti della fase di trattazione del processo”, ed. Lexform.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:


Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*