PCT: reclamo avanti alla Corte d’appello in formato telematico

Mirco Minardi

L’ordinanza della Corte d’Appello di Bologna è stata emessa in un giudizio di reclamo proposto avverso l’ordinanza presidenziale nel giudizio di separazione. Il reclamo era stato depositato dapprima (ed entro i termini) in forma telematica, successivamente (dopo la scadenza del termine) in forma cartacea. La Corte d’appello, nel dichiarare l’inammissibilità del reclamo per tardività, ha affermato… Continua la lettura »

Formazione giuridica Concorsi Esami

I comandamenti del PCT e delle notifiche telematiche

Mirco Minardi

Caro Collega, ho scritto questi “comandamenti” nella speranza che ti consentano di affrontare il PCT e le notifiche telematiche senza ansie. Essi nascono non solo dallo studio della normativa in materia, ma anche e soprattutto dal continuo confronto con i membri del gruppo PCT Processo Civile Telematico, grazie al quale ho imparato gran parte delle… Continua la lettura »

PCT: novità in tema di iscrizione a ruolo delle procedure esecutive

Mirco Minardi

Il Ministero della Giustizia ha rilasciato pochi giorni or sono gli schemi XSD relativi all’iscrizione delle procedure esecutive. Non ci interessa, in questa sede, spiegare cosa siano detti schemi. Ci interessa, invece, sapere che l’atto principale per l’iscrizione di una procedura esecutiva diventa la nota di iscrizione a ruolo (andranno pertanto a morire le prassi… Continua la lettura »

PCT e le nuove specifiche tecniche: tanto tuonò che NON piovve

Mirco Minardi

All’indomani della pubblicazione del DPCM 13/11/2014 (che entrerà in vigore il prossimo 11/2/2015 e che d’ora in avanti indicherò solo come DPCM) recante le regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi degli articoli 20,… Continua la lettura »

L’avvocato e la notifica telematica alle pubbliche amministrazioni

Mirco Minardi

In questo articolo cercherò di rispondere ai seguenti quesiti (se vuoi leggere subito le risposte devi andare alla fine dell’articolo): Quali sono gli elenchi pubblici ove reperire un indirizzo PEC di una PA? L’indicepa.gov.it è un elenco pubblico ai fini delle notifiche? Come deve considerarsi la notifica eseguita presso un indirizzo PEC di una PA… Continua la lettura »

PCT: il nuovo pignoramento presso terzi e l’iscrizione telematica

Mirco Minardi

Come è noto, la disciplina del pignoramento presso terzi è cambiata a seguito del d.l. 132/2014, convertito in legge 162/2014. Per i pignoramenti eseguiti dall’11/2/2014 la procedura per l’iscrizione telematica (obbligatoria dal 31/03/2015 e sino a quella data facoltativa nei tribunali autorizzati ex art. 35 DM 44/2011), dopo la notifica eseguita dall’U.G., è questa: Eseguita… Continua la lettura »

PCT: vademecum per la notifica telematica e la successiva iscrizione a ruolo telematica in una causa di sfratto

Mirco Minardi

Pubblico una mini guida relativa alla notifica telematica e alla successiva iscrizione a ruolo telematica (essendo il tribunale adito autorizzato ex art. 35 DM 44/2011). Lo sfratto è stato convalidato nella contumacia della intimata.   FASE DI NOTIFICA Ho preparato l’intimazione di sfratto e l’ho salvata in formato pdf Controllare sempre che sia copiabile Ho… Continua la lettura »

PEC: a chi notifico l’opposizione a decreto ingiuntivo, al dominus, al domiciliatario o a tutti e due?

Mirco Minardi

Per rispondere alla domanda occorre anzitutto verificare se il domicilatario sia o meno co-procuratore. In caso di risposta affermativa non c’è dubbio che la notifica possa essere fatta alternativamente al dominus oppure al procuratore domiciliatario (e ovviamente a tutti e due insieme). Ma a stessa conclusione direi che si possa arrivare anche quando il domiciliatario non… Continua la lettura »

Il PCT e le richieste “inaudita altera parte”

Mirco Minardi

Quello delle richieste “inaudita altera parte” quando il procedimento è in corso è un problema serio. Supponiamo, infatti, che un difensore voglia chiedere un sequestro conservativo, perché è venuto a conoscenza che ci sono somme depositate su un conto. Qualora presenti la relativa istanza, controparte verrà a saperlo attraverso polisweb e avrà tutto il tempo per… Continua la lettura »