Ricorso per cassazione: come indicare gli atti e i documenti su cui il ricorso si fonda

Mirco Minardi

Gli atti e i documenti su cui il ricorso si fonda debbono essere espressamente indicati ed è opportuna la loro “ri-produzione” in un fascicoletto, nonostante essi siano contenuti nei fascicoli di parte di primo e secondo grado allegati a quello “della cassazione”. Ci sono due modalità principali. Io ho usato entrambe. La prima consiste nell’indicare gli… Continua la lettura »

justowin1

Ricorso per cassazione: come si denuncia l’omessa pronuncia sulla domanda o sulla eccezione

Mirco Minardi

Secondo il consolidato orientamento della Corte, affinché possa utilmente dedursi in sede di legittimità un vizio di omessa pronunzia, ai sensi dell’art. 112 c.p.c., è necessario, rispettare alcune regole. Da un lato, occorre dimostrare che al giudice del merito siano state rivolte una domanda od un’eccezione autonomamente apprezzabili, ritualmente ed inequivocabilmente formulate, per le quali… Continua la lettura »

Il ricorso per cassazione e la personalità del consigliere

Mirco Minardi

Il nuovo servizio Sentenze Web sul sito della Cassazione consente di fare ricerche selezionando (tra i vari modi) il giudice estensore. Avendo infinita stima del consigliere Marco Rossetti molte delle mie letture si concentrano sui suoi provvedimenti. Ovviamente non è l’unico, ma di lui leggo tutto. Sempre molto interessanti sono anche le decisioni del consigliere… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Un esempio di violazione di legge in materia di onere della prova

Mirco Minardi

Nella ordinanza n. 3403/2018 (estensore Frasca), la S.C. affronta una interessante questione e cioè quella della prova dei fatti negativi. La ricorrente si doleva che il giudice del gravame avesse posto a suo carico l’onere di dimostrare il mancato superamento del tetto di spesa (si trattava di controversia di prestazioni di assistenza di cui era… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Cosa fare se il ricorrente principale rinuncia al ricorso.

Mirco Minardi

Può accadere che il ricorrente principale rinunci al suo ricorso. Ora, se l’intimato non ha a sua volta proposto ricorso incidentale, poco male. I problemi nascono, invece, proprio in questo ultimo caso, visto che il controricorrente ha tutto l’interesse a vedere discusso il proprio ricorso. Il caso è trattato in Cass. 4553/2018. La Presidenza del… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Un modello (da non seguire)

Mirco Minardi

Cass. 6857/2018 (estensore Frasca) ci insegna come non scrivere un ricorso per Cassazione che, infatti, è stato dichiarato inammissibile. Spesso ci si dimentica quanto sia importante l’esposizione del fatto e quanto sia fondamentale articolare bene i motivi. Il ricorso per cassazione non è una passeggiata di salute. In Corte non si scherza.   La Corte… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione avverso l’ordinanza ex art. 348bis. Attenzione ai termini!

Mirco Minardi

Di regola il termine breve per la proposizione del ricorso per cassazione è di 60 giorni dalla notificazione del provvedimento impugnato. Tuttavia, in alcuni casi il termine decorre dalla comunicazione del provvedimento da parte della cancelleria. Uno di questi casi è contemplato dall’art. 348bis c.p.c. Quando si impugna l’ordinanza de qua il ricorrente deve allegare:… Continua la lettura »

Osservazioni in tema di inadempimento dell’avvocato

Redazione Lexform

Di Gianluca Monterisi Sulla non necessità della dimostrazione di un danno per negare il diritto al compenso L’inadempimento di un contratto relativo a prestazioni professionali di un avvocato è costituito, ovviamente, non dal mancato raggiungimento del risultato auspicato dal committente-creditore, bensì da una condotta del professionista-debitore inferiore agli standards medi di perizia e diligenza della… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Ancora un chiarimento su vizio di legge, falsa applicazione e omessa valutazione del fatto

Mirco Minardi

Riporto la motivazione di Cass. 6730/2018 che ha dichiarato l’inammissibilità di un ricorso per cassazione. Bisogna sempre ricordarsi che quando si contesta la ricostruzione del fatto, siamo al di fuori del vizio e della falsa applicazione di legge. Difatti, la falsa applicazione ricorre quando fermo il fatto storico come ricostruito dal giudice, si contesta l’opera… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Erronea individuazione della norma violata. Conseguenze

Mirco Minardi

Nel caso deciso da Cass. 6119/2018 i ricorrenti si lamentavano del ragionamento presuntivo del giudice d’appello, il quale aveva escluso un rapporto di debito tra due società, in un giudizio di accertamento dell’obbligo del terzo. In pratica, il creditore, al momento del pignoramento, aveva trovato nei locali della debitrice un’altra azienda (di proprietà del marito… Continua la lettura »