Ricorso per cassazione. Cosa fare se il ricorrente principale rinuncia al ricorso.

Mirco Minardi

Può accadere che il ricorrente principale rinunci al suo ricorso. Ora, se l’intimato non ha a sua volta proposto ricorso incidentale, poco male. I problemi nascono, invece, proprio in questo ultimo caso, visto che il controricorrente ha tutto l’interesse a vedere discusso il proprio ricorso. Il caso è trattato in Cass. 4553/2018. La Presidenza del… Continua la lettura »

Preparazione Concorso Magistratura

Ricorso per cassazione. Un modello (da non seguire)

Mirco Minardi

Cass. 6857/2018 (estensore Frasca) ci insegna come non scrivere un ricorso per Cassazione che, infatti, è stato dichiarato inammissibile. Spesso ci si dimentica quanto sia importante l’esposizione del fatto e quanto sia fondamentale articolare bene i motivi. Il ricorso per cassazione non è una passeggiata di salute. In Corte non si scherza.   La Corte… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione avverso l’ordinanza ex art. 348bis. Attenzione ai termini!

Mirco Minardi

Di regola il termine breve per la proposizione del ricorso per cassazione è di 60 giorni dalla notificazione del provvedimento impugnato. Tuttavia, in alcuni casi il termine decorre dalla comunicazione del provvedimento da parte della cancelleria. Uno di questi casi è contemplato dall’art. 348bis c.p.c. Quando si impugna l’ordinanza de qua il ricorrente deve allegare:… Continua la lettura »

Osservazioni in tema di inadempimento dell’avvocato

Redazione Lexform

Di Gianluca Monterisi Sulla non necessità della dimostrazione di un danno per negare il diritto al compenso L’inadempimento di un contratto relativo a prestazioni professionali di un avvocato è costituito, ovviamente, non dal mancato raggiungimento del risultato auspicato dal committente-creditore, bensì da una condotta del professionista-debitore inferiore agli standards medi di perizia e diligenza della… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Ancora un chiarimento su vizio di legge, falsa applicazione e omessa valutazione del fatto

Mirco Minardi

Riporto la motivazione di Cass. 6730/2018 che ha dichiarato l’inammissibilità di un ricorso per cassazione. Bisogna sempre ricordarsi che quando si contesta la ricostruzione del fatto, siamo al di fuori del vizio e della falsa applicazione di legge. Difatti, la falsa applicazione ricorre quando fermo il fatto storico come ricostruito dal giudice, si contesta l’opera… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione. Erronea individuazione della norma violata. Conseguenze

Mirco Minardi

Nel caso deciso da Cass. 6119/2018 i ricorrenti si lamentavano del ragionamento presuntivo del giudice d’appello, il quale aveva escluso un rapporto di debito tra due società, in un giudizio di accertamento dell’obbligo del terzo. In pratica, il creditore, al momento del pignoramento, aveva trovato nei locali della debitrice un’altra azienda (di proprietà del marito… Continua la lettura »

Sentenza illogica? Si fa valere con il n. 4 dell’art. 360

Mirco Minardi

Finalmente la S.C. afferma a chiare lettere come va censurata la sentenza manifestamente illogica, irriducibilmente contraddittoria. Nel caso deciso da Cass. 6119/2018 i ricorrenti avevano invocato il n. 5 cioè l’omessa valutazione di un fatto decisivo. L’illogicità della motivazione, afferma la Corte, dopo la modifica dell’art. 360, n. 5, c.p.c. (ai sensi dell’art. 54 d.l…. Continua la lettura »

Ricorso per cassazione e omessa pronuncia su un motivo di impugnazione

Mirco Minardi

Il Tribunale di Salerno accolse la domanda proposta da Tizio nei confronti dell’INPS, diretta alla reiscrizione nell’elenco dei braccianti agricoli del Comune di residenza. La Corte di Appello di Salerno, a seguito di appello dell’Istituto, in parziale riforma della sentenza di primo grado, dichiarò la decadenza ex art. 22 c. 1 D.Igs. 7/1970, convertito in I. 83/70,… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione e vizio di ultra ed extra petizione

Mirco Minardi

I vizi di ultra ed extrapetizione si fanno valere con il n. 4 dell’art. 360 per violazione dell’art. 112 c.p.c. Trattasi di error in procedendo. In Cass 5494/2018 il ricorrente aveva dedotto la nullità della sentenza ex art. 360 n. 4 primo comma cod. proc. civ. proprio per violazione dell’art. 112 cod. proc. civ. Aveva rilevato che… Continua la lettura »

Come si indicano i documenti nel ricorso per Cassazione: una interessante sentenza della Corte (5478/2018)

Mirco Minardi

Quella della corretta citazione ed allegazione dei documenti su cui il ricorso per cassazione si fonda, è una regola dura da far digerire agli avvocati, probabilmente non a torto trattandosi di regola non intuitiva, non espressa nei termini voluti dalla Corte e lontana dal modo di allegare nelle fasi di merito. Ecco come la Cassazione (5478/2018) ha ribadito il principio…. Continua la lettura »