L’omesso esame di un fatto (quasi) decisivo nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

In base al n. 5 dell’art. 360 c.p.c. è possibile ottenere l’annullamento della decisione qualora il giudice abbia omesso di esaminare e quindi valutare un fatto decisivo oggetto di discussione tra le parti. Decisivo significa che qualora quel fatto fosse stato esaminato la decisione sarebbe stata (probabilmente o certamente?) diversa. Il punto è proprio stabilire… Continua la lettura »

Modello fac-simile ricorso per cassazione – opposizione atti esecutivi

Mirco Minardi

ALLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE CIVILE RICORSO EX ART. 360 C.P.C.   Proposto da CCC. F., nato a … (LU), il …., CF: …, residente in …, Via …. n. …, rappresentato e difeso dall’Avv. Mirco Minardi (C.F.: MNRMRC69T06A271W; fax 071.7912550; indirizzo di posta elettronica certificata mirco.minardi@pec-ordineavvocatiancona.it), iscritto nello speciale Albo degli Avvocati Cassazionisti dal… Continua la lettura »

La carente esposizione sommaria del fatto nel ricorso per cassazione ne determina l’inammissibilità

Mirco Minardi

Ancora una pronuncia di inammissibilità per carente esposizione sommaria del fatto (la cui importanza, secondo non poche decisioni, è fondamentale). Nel caso di specie (Cass. 19605/2019) si legge quanto segue: Il ricorrente infatti si limita a trascrivere la premessa in fatto (dallo stesso ricorrente indicata come «estremamente sintetica» contenuta nella sentenza impugnata) dalla quale però… Continua la lettura »

Non cogliere la ratio decidendi nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Uno degli errori più frequenti commessi dagli avvocati che non si sono mai cimentati con il ricorso per cassazione è costituito dal mancato confronto con la sentenza impugnata. Ne ricaviamo un esempio in Cass. 21858/2019. Il giudice di appello aveva riformato la decisione di primo grado, evidenziando che l’attore non aveva provato il nesso causale… Continua la lettura »

La mescolanza dei motivi nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Quando mi capita di fare le supervisioni noto che molto spesso i motivi vengono “mescolati”, in particolare i motivi di cui al n. 3 e al n. 5. In buona sostanza, il vizio di legge viene prospettato anche come omesso esame di un fatto decisivo. E’ bene però ricordare che una stessa questione non può… Continua la lettura »

Come va dedotta la violazione di legge nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

In Cass. 21861/2019 troviamo esplicitato come va dedotto il motivo che censura il vizio di legge. 1.3. Nella parte in cui lamenta la violazione degli articoli 1467 c.p.c. e 183 c.p.c. il motivo è, del pari, inammissibile per totale mancanza d’una intelligibile illustrazione. Gioverà ricordare, al riguardo, che un ricorso per cassazione è un atto… Continua la lettura »

La deduzione del motivo di ricorso per cassazione c.d. in error procedendo

Mirco Minardi

La Corte di Cassazione (Cass. 21862/2019) ribadisce il proprio orientamento in tema di deduzione del motivo volto a fare valere l’invalidità di un provvedimento che ha dichiarato la nullità di un atto. Afferma la S.C. che il motivo è formulato nel ricorso inammissibile per difetto di specificità, ai sensi dell’art. 366, n. 6, c.p.c. Denunciare in… Continua la lettura »

Modello ricorso per cassazione accettazione tacita eredità

Mirco Minardi

ALLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE CIVILE RICORSO EX ART. 360 C.P.C. proposto da AAA FRANCESCA B. (C.F. …..), nata a Città il 2/8/1961 e ivi residente in Via Matteo R. n. 19, rappresentata e difesa dall’Avv. Mirco Minardi (C.F.: MNRMRC69T06A271W; fax 071.7912550; indirizzo di posta elettronica certificata mirco.minardi@pec-ordineavvocatiancona.it), iscritto nello speciale Albo degli Avvocati… Continua la lettura »

Il ricorso per cassazione e le questioni riguardanti la ctu

Mirco Minardi

La modifica dell’art. 360 n. 5 c.p.c., avvenuta nel 2012, ha reso più complesso individuare i motivi di impugnazione che riguardano la ctu. Difatti, il vecchio motivo della “omessa, insufficiente e contraddittoria motivazione” rappresentava una sorta di “contenitore per l’indifferenziata”, in cui inserire tutto ciò che non poteva farsi valere con il n. 3 (errores… Continua la lettura »

Motivo di ricorso per cassazione. Interpretazione lodo arbitrale.

Mirco Minardi

I MOTIVO. Violazione e/o falsa applicazione dell’art. 12 preleggi, in relazione all’art. 360 n. 3 c.p.c. La Corte d’appello ha riformato la sentenza del Tribunale che aveva condannato PP PAA S.P.A. a risarcire i danni da occupazione sine titulo, quantificandoli in € 2.619.044,66 oltre interessi, motivando in questo modo: «Giunti a questo punto dell’indagine, deve… Continua la lettura »