Interruzione della prescrizione: non sempre basta la messa in mora

E’ noto che ai sensi dell’art. 2943 c.c. il decorso della prescrizione del diritto viene interrotto:

  • dalla notificazione dell’atto con il quale si inizia un giudizio, sia questo di cognizione [ 163, 638 c.p.c.] ovvero conservativo [ 672, 688, 700,703 c.p.c.] o esecutivo [ 480 c.p.c.];
  • dalla domanda proposta nel corso di un giudizio;
  • da ogni altro atto che valga a costituire in mora il debitore e dall’atto notificato con il quale una parte, in presenza di compromesso o clausola compromissoria, dichiara la propria intenzione di promuovere il procedimento arbitrale, propone la domanda e procede, per quanto le spetta, alla nomina degli arbitri.

...

Per leggere questo articolo è necessaria l'iscrizione alla newsletter. L'iscrizione è gratuita.

Una volta iscritto potrai:

  • Leggere gli articoli;
  • Ricevere la newsletter;
  • Visualizzare video;
  • Ascoltare podcast;
  • Ricevere sconti sui prodotti.




32 commenti:

  1. Mariella romano

    vorrei fare una domanda e se è posibile avere una risposta: l’interruzione opera dal momento in cui si invia la raccomandata o da quando si riceve???

  2. David

    una telefonata a mezzo della quale si chiede l’adempimento di una prestazione, ad es. il creditore intima al debitore il pagamento della prestazione effettuata, può inmterrompere la prescrizione?

  3. DOMENICO

    Vorrei porle una domanda: il proprietaria di un locale commerciale confinante con un cortile di mia proprieta’ ha installato a mia insaputa, solo con l’autorizzazione del condominio, una macchina esterna per l’aria condizionata. Posso inviare una raccomandata ar al fine di intgerrompere i termini di prescrizione per richiedere la rimozione dell’impianto nonche’ il risarcimento danni? Grazie

  4. Gabriele

    Secondo lei la notificazione di un avviso bonario di pagamento tramite posta ordinaria (ossia senza raccomandata) è idonea ad interrompere la prescrizione ? io ritengo di no perchè non c’è alcuna prova della ricezione.

  5. Mirco Minardi

    @Gabriele: è certamente idoneo ad interrompere la prescrizione; il problema è la prova perchè se il destinatario contesta di averla ricevuta il mittente non può provarlo

  6. Nando carletti

    buongiorno… durante una procedura di dipendenza da causa di servizio rivolta al ministero della difesa, ho sollecitato la conclusione della pratica con una lettera in cui chiedevo la prestazione di tutti i benefici relativi alla pratica in corso e alla fine non mi hanno riconosciuto l’equo indennizzo… quella mia richiesta di “tutti i benefici…” può valere quale atto interruttivo delle prescrizione del diritto a chiedere il risarcimento danni?

  7. Nando carletti

    il mio problema purtroppo è che ho richiesto anche il risarcimento danni con interruzione della prescrizione, ma ho perso sia l’avviso di ricevimento che l’altro foglietto bianco della raccomandata. ho fatto così una istanza di accesso agli atti per avere una fotocopia e nel fascicolo presso il mnistero della difesa questa mia lettera non c’era… ho motivo di sospettare che sia stata sottratta? e ad ogni modo cosa posso fare? in attesa di un suo riscontro le porgo i miei più cordiali saluti.

  8. Pietro

    Salve,
    vorrei porle il seguente quesito:la diffida è sufficiente ad interrompere i termini prescrizionali, già decorsi, di un diritto? tenga conto che il contratto da cui scaturisce il suddetto termine è stato siglato nel ’98 e che nel 2004 sono state trasmesse ben due diffide! per cui, mi chiedo: la presenza di queste due diffide è condizione necessaria ad interrompere la prescrizione? grazie..

  9. Pamela

    Salve,
    in caso di notifica di decreto ingiuntivo avvenuta nel 1999, una lettera raccomandata di diffida per l’adempimento di quanto ingiunto nel predetto atto è sufficiente a interrompere la prescrizione? oppure è esclusivamente necessaria la notifica dell’atto di precetto per l’interruzione dei termini di prescrizione?
    grazie

  10. Cesare

    Avendo già messo in mora il debitore,relativamente a un credito di natura societaria,ed essendo quasi decorso il termine di prescrizione,è sufficiente una lettera raccomandata per il rinnovo del medesimo?
    Grazie.

  11. Massimo

    buonasera,
    ho ricevuto da una società di parking (privata) una lettera di messa in mora per una omissione totale/parziale del pagamento di una sosta.
    Ricevo questa lettera ed è un fulmine a ciel sereno, in quanto quel giorno non ho trovato alcun segno ( biglietto, scritto od altro) sul mio veicolo che attesti che realmente ero là ed occupavo la zona di sosta.
    La data segnalata da questa società è stato il 05/05 c.a. e la lettera portta la data del 05/10 c.a.
    Come posso essere sicuro che questi signori hanno ragione, in quanto non possiedo un’agenda e non ricordo se quel giorno ero effettivamente dove loro dicono che io c’ero?
    Grazie
    Massimo

  12. Maria Grazia

    Ritiene che nella richiesta di indennizzi per occupazione abusiva (senza titolo) sia applicabile la prescrizione decennale o quinquennale? Grazie.

  13. Matteo

    in caso di prestazioni dei professionisti di cui al’art. 2956, comma 1,n 1 c.c., dalla messa in mora idonea ad interrompere la prescrizione, inizia nuovamente il decorrere del termine avente la stessa natura presuntiva o, questa volta, di natura ordinaria?
    Grazie
    Matteo

  14. Simo

    buongiorno, volevo sapere in caso di cessione in blocco dei crediti di un istituoi di credito e conseguente pubblicazione in gazzetta ufficiale delle cessioni ai sensi del TUB, tale pubblicazione può avere effetti interruttivi di una eventuale prescrizione del credito, od occorre per interrompere il maturarsi della prescrizione un atto di diffida-messa in mora cn racc.ar. al singolo debitore ? grazie

  15. Lorenzo

    Buongiorno,
    Ho acquistato un appartamento in cui dal precedente proprietario era stato ricavato un secondo bagno (2005).
    Nel 2009, a quattro anni dalla fine dei lavori (documentati e regolari) mi è giunta una lettera (Raccomandata A/R) dall’avvocato del condomino sottostante che mi chiedeva di terminare i rumori molesti provenienti dal bagno. Nel 2011 mi è giunta una ulteriore lettera in cui si contesta che i lavori avrebbero causato anche danni strutturali all’edificio.

    La domanda è la seguente: La prima lettera in cui si contestava il rumore è sufficiente ad interrompere la prescrizione per la richiesta di danni causati da eventuali danni strutturali contestati solo dal 2011?

    La ringrazio.

  16. Vincenzo

    Salve, ho acquistato un oggetto su ebay da un venditore italiano residente in Svizzera, pagato con bonifico. Con scuse varie ha preso tempo, ma non mi ha mai inviato l’oggetto. Gli ho mandato una raccomandata AR di messa in mora, notificata entro 90 gg da quando mi ha mandato l’ultimo messaggio, con cui mi diceva che l’oggetto risultava fermo in dogana e evrebbe provato a sbloccarlo. In quel momento ho avuto certezza che mi stava truffando.
    La mia domanda è: la notifica della messa in mora al debitore ha interrotto i termini di prescrizione? Se sì, cosa dovrei fare adesso ed entro quali termini?
    Grazie

  17. Mirco Minardi

    @Vincenzo: occorre verificare la legislazione applicabile (diritto italiano o svizzero) e poi la giurisdizione (giudice italiano o svizzero); credo si applichi la convenzione di Lugano

  18. @Ferdinando@

    salve, vorrei porre all’attenzione un caso particolare. una signora coinvolta in un sinistro stradale riporta una serie di danni alla sua persona. viene instaurato un processo civile per la richiesta del risarcimento dei danni, ma contestualmente la stessa signora viene indagata perchè avrebbe posto in essere una truffa all’assicurazione nel cagionare il sinistro di cui sopra. il processo penale si conclude con una sentenza con cui viene dichiarata la prescrizione del reato. Inoltriamo a questo punto la richiesta di risarcimento dei danni derivati dal sinistro all’assicurazione, che però non liquida niente perchè intanto è intervenuta la prescrizione del diritto al risarcimento. é vero quanto affermato dall’assicurazione? La prescrizione civile non vienen interrotta dall’instaurazione del processo penale?

  19. Roberto

    Buonasera, ho scoperto che mia zia sta incassando al 100% dei buoni postali cointestati a mio nonno (deceduto) e a mia nonna ancora vivente. Eredi di mio nonno erano mia nonna (ancora vivente), mio padre (da poco deceduto) e mia zia (vivente). Vorrei sapere dopo quanto tempo si prescrive il diritto di mia nonna e di mio padre a richiedere a mia zia il rimborso di quanto loro dovuto. Grazie

  20. Sergio

    Buonasera. Una domanda: in caso di prescrizione breve per un diritto di risarcimento del danno, basta per interrompere la prescrizione “all’infinito” inviare ogni anno una raccomandata di messa in mora senza però istituire la conseguente causa? va bene se sono 2 o 3 lettere ma dopo un po’ di tempo non dovrebbe considerarsi svuotato di contenuto l’istituto della prescrizione? conosce sentenze (magari della Cassazione) in cui si afferma ciò o lo si nega?
    Grazie.

  21. Sergio

    scusi se rispondo solo ora. ma l’accertamento negativo del credito? il credito è esistente se le lettera possono validamente interrotto la prescrizione, quindi non mi è chiaro come l’accertamento negativo possa convenire al debitore.
    Grazie.

  22. Mirco

    salve volevo fare una domanda:
    l’iscrizione di ipoteca, a prescindere che sia o meno comunicata, non è atto interruttivo di prescrizione giusto?
    grazie per la risp!!!

Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*