Categoria Giurisprudenza

Fare i cassazionisti? Meglio pensarci bene …

Mirco Minardi

La recente ordinanza 5001/2008 della S.C. ci obbliga ad una riflessione sul delicato lavoro dell’avvocato cassazionista. Non solo il percorso è disseminato di molteplici insidie e trabocchetti (alcune delle quali sfacciatamente elaborate solo per “deforestare” la massa di ricorsi), ma ora si chiede al difensore di svolgere un lavoro complesso e che, a nostro modo di vedere, non gli… Continua la lettura »

Una importante pronuncia della Cassazione sul motivo di ricorso per vizio/falsa applicazione di legge

Mirco Minardi

L’ordinanza n. 5001/2018 è una di quelle che farà “storia”, in quanto detta le regole per una corretta formulazione del motivo di ricorso basato sulla violazione o falsa applicazione di legge sostanziale o processuale (360 c.p.c. n.ri 1,2,3,4). Queste le regole in sintesi. a) Innanzitutto, il motivo di ricorso, proposto ai sensi dell’art. 360 c.p.c.,… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione e art. 360-bis c.p.c.

Mirco Minardi

Il primo comma dell’art. 360-bis c.p.c. stabilisce che il ricorso è inammissibile quando il provvedimento impugnato ha deciso le questioni di diritto in modo conforme alla giurisprudenza della Corte e l’esame dei motivi non offre elementi per confermare o mutare l’orientamento della stessa. Secondo la Cassazione (4366/2018) la presenza di un precedente di legittimità, quand’anche unico e… Continua la lettura »

Procura nel giudizio di cassazione: inammissibile se conferita su atto diverso dal ricorso o dal controricorso (ante modifica art. 83 c.p.c.)

Mirco Minardi

Nella sentenza 5512/2018 la S.C. ha dichiarato la nullità della procura conferita ai nuovi difensori. Ha osservato che a norma dell’art. 83 terzo comma cod. proc. civ., nel testo antecedente le modifiche apportate dalla legge 18 giugno 2009 n. 69, nel giudizio di cassazione la procura speciale può essere rilasciata a margine o in calce… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione inammissibile se i motivi sono mal formulati

Mirco Minardi

L’Azienda ALFA ha chiesto la cassazione della sentenza con la quale la Corte d’Appello di Catania, applicando alla specie l’art. 1671 cod. civ., ha riformato la decisione di primo grado che, in merito ad un appalto per il servizio di vettovegliamento dei militari impegnati nell’operazione Vespri Siciliani, aveva denegato la legittimità del recesso opposto dall’Amministrazione e ne… Continua la lettura »

Ricorso per Cassazione e le critiche alla CTU

Mirco Minardi

Due precisazioni della Corte (Cass. 2894/2018) sul “nuovo” 360 n. 5 e sulla modalità di censura della sentenza nella parte in cui non ha considerato i rilievi mossi dal CTP. Sotto il primo aspetto, la S.C. osserva che l’omesso esame di un fatto decisivo non può consistere nella difformità dell’apprezzamento dei fatti e delle prove… Continua la lettura »

Immissioni moleste: per ottenere la condanna del proprietario (non deterntore dell’immobile) occorre provare la colpa

Mirco Minardi

E’ possibile condannare il proprietario (non detentore dell’immobile) per le immissioni moleste provocate dal conduttore ai proprietari dei fondi confinanti? La Corte d’appello di Milano aveva condannato una società proprietaria di un immobile, solo perchè non era intervenuta, né aveva vigilato sull’uso che della cosa locata facevano i conduttori, in modo da evitare che provocasse… Continua la lettura »