Categoria Diritto processuale civile

Sanatoria dell’errata intestazione dell’impugnazione

Mirco Minardi

Cosa accade se un ricorso per Cassazione sia indirizzato ad un soggetto/ente risultante morto/soppresso? Non necessariamente il ricorso è inammissibile. Nel caso affrontato da Cass. 2827/2018 il ricorso era sì intestato al soppresso INPDAP, ma poi era stato notificato all’INPS. La S.C. ha così stabilito che: 2. Preliminarmente, deve rilevarsi l’infondatezza dell’eccezione di inammissibilità del… Continua la lettura »

Le questioni nuove nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Capita assai spesso che nuove questioni siano sollevate direttmente avanti alla Suprema Corte. Al riguardo occorre distinguere a seconda che si tratti di: a) questioni rilevabili d’ufficio b) questioni non rilevabili d’ufficio Mentre le seconde sono sempre inammissibili, le prime possono essere ritualmente sollevate (se non coperte dal giudicato), ovviamente nel rispetto dei principi di… Continua la lettura »

Il controricorso in cassazione (I parte)

Mirco Minardi

La parte che riceve la notifica di un ricorso per cassazione ha tre possibilità: (1) rimanere inerte, (2) difendersi con un controricorso, (3) resistere al controricorso e a sua volta proporre ricorso incidentale. Analizziamo il controricorso. Il controricorso trova la sua disciplina nell’articolo 370 del codice. Altro non è che una risposta al ricorso principale…. Continua la lettura »

Il deposito in Cassazione del ricorso notificato telematicamente

Mirco Minardi

Cassazione 7904/2018 torna ad affrontare la questione del deposito del ricorso notificato telematicamente, affermando che non è indispensabile la firma digitale al momento della notifica, purché sia attestato conforme all’originale analogico; in caso di notifica di pdf nativo firmato digitalmente, è sufficiente che all’atto del deposito la copia analogica sia attestata come conforme. Personalmente, quando notifico telematicamente… Continua la lettura »

La notifica a mezzo pec del controricorso in cassazione

Mirco Minardi

Una domanda posta di frequente è questa: è possibile la notifica del controricorso a mezzo pec? La risposta è affermativa ed anzi dal mio punto di vista è consigliabile. Difatti, la notifica telematica ci permette  di verificare immediatamente se essa è andata a buon fine. Sappiamo invece quanto può essere problematica la notifica a mezzo… Continua la lettura »

Il ricorso per cassazione e le sentenze non definitive

Mirco Minardi

Anche per il ricorso per cassazione, come per l’appello, si può porre un problema di impugnazione delle sentenze non definitive. Di fronte alla questione del regime di impugnazione delle sentenze non definitive il legislatore aveva diverse possibilità: stabilire che l’impugnazione debba avvenire unitamente a quella definitiva stabilire l’onere di impugnazione immediata prevedere la possibilità di… Continua la lettura »

La disciplina della produzione dei documenti nel giudizio di cassazione

Mirco Minardi

La produzione dei documenti nel giudizio di cassazione è regolata dall’art. 372 il quale esordisce stabilendo che “non è ammesso il deposito di atti e documenti non prodotti nei precedenti gradi del processo, tranne di quelli che riguardano la nullità della sentenza impugnata e l’ammissibilità del ricorso e del controricorso”. Il secondo comma disciplina invece… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione: l’assemblaggio di atti e documenti non soddisfa il requisito della sommaria esposizione del fatto

Mirco Minardi

Nonostante dovrebbe essere ormai noto che la collazione degli atti e dei documenti non va mai fatta nel ricorso per Cassazione, qualcuno continua ad utilizzare questa pessima metodologia con effetti nefasti (Cass. 7794/2018). L’esposizione sommaria dei fatti consiste nella sintetica e riassuntiva esposizione dei fatti di causa in relazione ai motivi di impugnazione. Per cui… Continua la lettura »