Categoria Aggiornamenti

Il dies a quo delle notifiche telematiche. Ancora una pronuncia non condivisibile della Corte di Cassazione

Mirco Minardi

La S.C. (9210/2018) continua a ribadire (erroneamente) che gli avvocati hanno potuto iniziare a notificare telematicamente i loro atti solo a partire dal 15 maggio 2014, data in cui entrò in vigore il Regolamento del 16/4/2014. Dimentica la Corte (omettendo di citarli) alcuni passaggi fondamentali della complicata evoluzione normativa (fatta di ben 8 interventi nel volgere di… Continua la lettura »

Affrontare i precedenti nel ricorso per cassazione

Mirco Minardi

Quando si fa valere la violazione di legge nel ricorso per cassazione si possono verificare questi casi: a) sulla questione non si è ancora pronunciata la S.C. b) sulla questione c’è un contrasto di giurisprudenza della S.C. c) sulla questione c’è stato un intervento delle S.U. d) sulla questione c’è giurisprudenza univoca delle sezioni semplici;… Continua la lettura »

Il deposito in Cassazione del ricorso notificato telematicamente

Mirco Minardi

Cassazione 7904/2018 torna ad affrontare la questione del deposito del ricorso notificato telematicamente, affermando che non è indispensabile la firma digitale al momento della notifica, purché sia attestato conforme all’originale analogico; in caso di notifica di pdf nativo firmato digitalmente, è sufficiente che all’atto del deposito la copia analogica sia attestata come conforme. Personalmente, quando notifico telematicamente… Continua la lettura »

La notifica a mezzo pec del controricorso in cassazione

Mirco Minardi

Una domanda posta di frequente è questa: è possibile la notifica del controricorso a mezzo pec? La risposta è affermativa ed anzi dal mio punto di vista è consigliabile. Difatti, la notifica telematica ci permette  di verificare immediatamente se essa è andata a buon fine. Sappiamo invece quanto può essere problematica la notifica a mezzo… Continua la lettura »

Rigetto della domanda principale ed eccezione di prescrizione: come si ripropone la seconda in appello

Mirco Minardi

La S.C. (7889/2018) ribadisce l’orientamento della S.U. secondo cui «se la domanda, in presenza di un’eccezione di prescrizione del convenuto, viene rigettata dal giudice di primo grado, perché egli ritiene che i fatti costitutivi non sono stati provati, non è predicabile nemmeno in astratto che il tenore della decisione implichi una valutazione (sebbene astratta) di… Continua la lettura »

Chiamata in garanzia impropria e “improprio” litisconsorzio necessario

Mirco Minardi

Si consolida in Cassazione l’orientamento in forza del quale una volta avvenuta la chiamata in garanzia (propria o impropria che sia) si realizza un litisconsorzio necessario. Con una importante (e a volte nefasta) conseguenza: tutti devono essere coinvolti nel giudizio di impugnazione. Facciamo un esempio. Il condominio Alfa cita l’impresa Beta. L’impresa Beta chiede di… Continua la lettura »

Ricorso per cassazione: continua la strage degli innocenti

Mirco Minardi

Ancora un ricorso dichiarato improcedibile per un vizio di forma tanto banale quanto odioso: la mancata autentica della sentenza notificata telematicamente (Cass. 7525/2018). Le vittime ormai non si contano più, ma, a ben vedere, l’unica vera vittima è la Giustizia. […] – ritenuto che è pregiudiziale — in quanto attinente alla procedibilità del ricorso —… Continua la lettura »