La censura del mancato accoglimento di un motivo di appello nel ricorso per Cassazione

Mirco Minardi

Talvolta il giudice di appello non si pronuncia su una domanda. Un errore commesso di frequente dal ricorrente in Cassazione è quello di formulare male il motivo di impugnazione.

Vediamo perchè.

Anzitutto si tratta di un error in procedendo, per cui va fatto valere ex art. 360 n. 3 c.p.c.

L’errore classico è quello di richiamare l’atto di appello, dimenticandosi di allegare e dimostrare che la domanda era stata ritualmente sollevata in primo grado.

Pertanto, la corretta formulazione del motivo è questa:

a) allegare come e dove fu introdotta la domanda in primo grado;

b) allegare come il giudice di primo grado si pronunciò sulla domanda;

c) allegare come fu censurata la sentenza di primo grado sul punto;

d) allegare l’omessa pronuncia della Corte

In mancanza il motivo sarà dichiarato inammissibile come in Cass. 3036/2018


Share
Mirco Minardi

Avvocato, direttore responsabile del blog per la formazione giuridica www.lexform.it. Relatore in convegni e seminari. Autore di numerosi articoli apparsi su riviste specializzate cartacee e telematiche e della monografia "Le insidie e i trabocchetti della fase di trattazione del processo”, ed. Lexform.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:


5 commenti:

  1. Flavio Picciaredda

    Chiaro,a dir poco! Congratulazioni.
    Cosa posso fare per leggere la “parte” successiva?
    Nel ringraziare porgo i migliori saluti.
    Flavio Picciaredda
    (Avvocato)

  2. Vincenzo Chiusolo

    L’unico commento che posso lasciare è n grato ringraziamento per l’opera che l’Atore svolge.
    Come problema sono in dubbio se allegare al ricorso in Cassazione diretto alla c/parte la sentenza o meno.La sentenza mi è stata comunicata via pec dalla Corte di appello di Napoli,averso la quale devo proporre ricorso in Cassazione entro oggi.
    Posso notificare via pec entro oggù
    Enzo Chiusolo

  3. Vincenzo Chiusolo

    Rinnovo i sensi di grato apprezzamento per l’opera svolta dall’avv.. Mirco Minardi e resto in atesa di riscontro
    Vincenzo Chiusolo

  4. Simona Grossi

    Buongiorno. Sono alle prese con il mio primo deposito di un controricorso per Cassazione notificato a mezzo PEC. Avrei bisogno di lumi sulla collazione del fascicolo da depositare (attestazioni di conformità etc.). Grazie e buona giornata




Lascia un commento

  • (will not be published)

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*